Posts tagged ‘simonetta bitasi’

luglio 14, 2015

Premio Sinbad – Premio Internazionale degli Editori Indipendenti

logo_sinbad
Gentili editori,

vi invitiamo a partecipare alla prima edizione del Premio Sinbad, premio internazionale degli editori indipendenti.
nel corpo dell’email troverete il meccanismo del premio.
per il bando, la scheda di partecipazione e altre informazioni, vi rimandiamo invece al sito del Premio Sinbad

Il meccanismo del Premio
Ogni editore indipendente è invitato a partecipare con un libro di narrativa italiana o straniera pubblicato dal 1° giugno 2014 al 31 maggio 2015. La data di scadenza del bando è il 25 luglio 2015. La prima giuria è chiamata a esprimersi entro il 30 settembre 2015 con una rosa di 10 titoli di narrativa italiana e 10 titoli di narrativa straniera tra quelli pervenuti alla Segreteria organizzativa. La seconda giuria annuncerà la terna dei finalisti di ciascuna sezione il 21 ottobre 2015 in un incontro alla Casa delle Letteratura di Roma in cui i giurati dichiareranno e motiveranno le loro scelte. Il 21 e 22 novembre al Teatro Margherita di Bari, a seguito di una discussione davanti a una platea di lettori, ogni giurato dovrà dare pubblicamente ragione della propria scelta. Il vincitore di ciascuna sezione riceverà 4.000 euro. Alla fine della discussione della giuria e della proclamazione dei vincitori, la platea sarà chiamata a dare il Premio della Platea, esprimendo il proprio vincitore all’interno delle due terne dei finalisti.

La Prima Giuria è composta dagli elementi decisivi nella diffusione della lettura:
Biblioteche: Biblioteca Gino Baratta (Mantova), Casa delle Letterature (Roma), Sistema Bibliotecario della provincia di Lecce.
Blog letterari: BookFool (Laura Pezzino, Vanity Fair), Tazzina di Caffè (Noemi Cuffia), Tempoxme (Giuditta Casale).
Circoli di lettura: Circolo dei lettori (Torino), Presidi del Libro (Puglia), @TwoReaders (Twitter).
Librerie: Dickens (Taranto), Marco Polo (Venezia),Il pensiero meridiano (Tropea).

La Seconda Giuria è composta da critici e scrittori:

Narrativa italiana: Franco Cordelli, Andrea Cortellessa, Marcello Fois, Michele Mari, Elisabetta Rasy.

Narrativa straniera: Simonetta Bitasi, Concita De Gregorio, Nicola Lagioia, Marco Missiroli, Michela Murgia.

Annunci
maggio 28, 2011

piccoli editori a Mantova

Ritorna Piccoli editori a Mantova, il viaggio nel mondo della lettura che vede coinvolti, tutti insieme e in sinergia, editori, biblioteche, librerie e lettori. L’esposizione organizzata dal Centro Culturale Gino Baratta e dal Sistema Bibliotecario Grande Mantova vuole essere un nuovo e significativo momento per favorire l’incontro tra libro e lettore.

Nella accogliente sede della Biblioteca Baratta, la manifestazione propone una indicativa rassegna della produzione di piccoli editori di qualità, di rilevanza nazionale, con particolare riguardo all’editoria per l’infanzia e al graphic novel.

Una specifica attenzione è stata, inoltre, rivolta alle opere locali, cui viene dedicata una apposita sezione, che presenta autori e temi rilevanti dell’ambiente culturale mantovano, fonti molto spesso insostituibili per la conoscenza del nostro territorio.

read more »

settembre 20, 2010

Una legge sul libro che non considera i lettori

di Simonetta Bitasi [lettore ambulante]

Quello che colpisce sulla dannosa legge che sta per essere approvata e anche in parte del dibattito che ci gira intorno è la quasi assoluta mancanza della “categoria” che dovrebbe essere l’interlocutore privilegiato di questa legge, e cioè il popolo dei lettori. E anche di molte professionalità vicine ai lettori come per esempio bibliotecari e insegnanti. Cosa desidera chi legge? Più sconto? Più supermercati del libro? I libri alle poste o dal fruttivendolo? Il 3 x 2? No, prima di tutto desidera libertà di scelta e qualità. Qualità del lavoro editoriale che grandi e piccoli editori possiedono entrambi, qualità del servizio delle biblioteche e delle librerie che figure professionali formate possono fornire se si lascia loro fare il proprio lavoro, qualità nelle segnalazioni di lettura di chi propone e recensisce i libri, qualità nel promuovere i libri e la lettura rivolgendosi ai lettori come tali e non come meri consumatori. I lettori non sono una fauna in via di estinzione, sono una “categoria” aperta e mutevole, imprevedibile e fiduciosa, che merita rispetto e considerazione. E soprattutto il lettore merita di poter scegliere liberamente cosa leggere, senza che molti libri, più o meno buoni, questo lo deciderà poi lui, non arrivino neppure sugli scaffali delle librerie e delle biblioteche. E merita di avere di fianco degli interlocutori adeguati e motivati come librai, bibliotecari, insegnanti, recensori che al pari suo possano scegliere cosa leggere. Ecco il lettore merita di confrontarsi con chi sa cosa significa leggere. Gli estensori della legge, spiace dirlo, non lo sanno.