Posts tagged ‘giovanni solimine’

marzo 31, 2014

Le detrazioni: a volte ritornano (ma vanno nella direzione sbagliata)

Detrazioni-dimezzate-Imc
di Giovanni Solimine

Dopo la figuraccia delle detrazioni fiscali per acquisto libri – previste nel decreto “Destinazione Italia”, poi rivelatisi inapplicabili e trasformate in un buono libri per gli studenti delle superiori – la questione torna di attualità. Infatti, l’on. Marco Causi (PD) ha presentato una proposta di legge, tendente a superare la soluzione che egli stesso individuò in occasione della conversione in legge del decreto. Il nuovo testo presenta diversi motivi di interesse: la detraibilità riguarda tutti i cittadini e non solo gli studenti, si applica anche ai libri elettronici e non solo a quelli cartacei, la copertura finanziaria non è incerta come nel decreto e viene assicurata da una modifica di alcune esenzioni fiscali di cui gode il servizio postale.

Il punto debole della proposta, che ne stravolge il significato fino al punto da rischiare di produrre un effetto contrario a quello auspicato, è nella previsione di una franchigia. La detrazione riguarderebbe solo gli acquisti eccedenti la somma di 50 euro (in una prima formulazione la soglia era fissata a 150 euro, poi è stata abbassata) e si potrebbe scaricare dalle tasse il 19% di una spesa annua fino a 850 euro. Basta fare due conti per capire il motivo per cui la proposta è concettualmente sbagliata: nell’ottica di una politica di promozione della lettura, non necessariamente vendere più libri equivale ad allargare la platea dei lettori.

read more »

febbraio 19, 2014

la questione del tetto

bookrestlamp

di Giovanni Solimine [presidente Forum del libro]

Il decreto sulle detrazioni fiscali aveva destato grandi attese, ma anche qualche perplessità, per vari motivi: prevedeva l’utilizzo di fondi comunitari che non si sa se possono essere destinati a questo scopo e spesi sull’intero territorio nazionale; introduceva una distinzione tra libri scolastici, universitari e di varia difficile da applicare ed escludeva gli ebook; introduceva un plafond di 50 milioni, che rendeva il provvedimento molto diverso da quello al quale tutti lo abbiamo subito accostato, e cioè quello per l’acquisto dei farmaci (dove non c’è un tetto, mentre per le norme che prevedono un limite massimo di spesa, esse valgono solo per pochi mesi, fino a quando il tetto non viene raggiunto). Viene da chiedersi come mai tra i membri del governo e lo stuolo di dirigenti e funzionari che li circonda nessuno si fosse accorto che l’art. 9 fosse scritto talmente male da essere inattuabile.

read more »

febbraio 14, 2013

e/LEGGIAMOLI – Librerie aperte il 24 febbraio 2013

eleggiamo

Cari Amici del Forum,

innanzitutto vi ringraziamo per l’adesione alla nostra lettera aperta ai candidati che ha raccolto in questi giorni tantissime altre adesioni (abbiamo superato le 3.000 firme online – http://www.forumdellibro.org), e sulla quale già oltre 60 candidati si sono impegnati.

Un’occasione importante per firmare la lettera sarà un’iniziativa lanciata dalla nostra associazione con i librai italiani, è cioè tenere aperte le librerie il 24 febbraio, giorno delle elezioni per farne un punto di incontro e di dialogo tra i cittadini elettori.

Stiamo raccogliendo l’adesione di numerose librerie in tutta Italia sia indipendenti sia di catena: possiamo chiedervi la disponibilità ad andare in una libreria della vostra città il giorno del voto per un breve incontro con i lettori?

Le disponibilità possono essere comunicate a Rocco Pinto (tel. 011-19923177, info@ilpontesulladora.it), che coordina l’iniziativa a nome della nostra associazione e si possono seguire su Facebook all’indirizzo http://www.facebook.com/pages/La-parola-ai-lettori/475284262528394.

Restiamo in attesa dei una risposta ringraziandovi molto, un cordiale saluto

Rocco Pinto Giovanni Solimine
(coordinamento organizzativo) (Presidente Forum del libro)