i Mulini @ Frankfurter Buchmesse

Si è svolta oggi a Francoforte un’iniziativa sollecitata dai Mulini a vento, per raccogliere le testimonianze sull’attuale situazione della legge sul prezzo fisso del libro in vari paesi d’Europa e non solo. Riportiamo le dichiarazioni di alcuni degli editori stranieri intervenuti per discutere delle politiche di difesa del prezzo del libro.

Jorge Herralde (Anagrama, Spagna) “Per quanto riguarda il libro, il prezzo fisso rappresenta una diga contro la banalizzazione culturale”. Heralde è stato, insieme ad altri grandi editori spagnoli, oppositore della legge proposta durante l’ultimo governo Aznar, a favore dell’abolizione del prezzo fisso del libro. A Barcellona ha diffuso un manifesto contro la legge scatenando le reazioni della stampa.

Antoine Gallimard (Gallimard, Francia) “In Francia gli effetti benefici della legge sul prezzo fisso del libro sono evidentissimi, sarebbe catastrofico se l’Italia non seguisse l’esempio francese. Inizialmente si è pensato che la legge potesse essere antieconomica, ma i risultati sono stati molto al di sopra delle aspettative e il prezzo dei libri è aumentato meno dell’inflazione. Oramai anche FNAC non applica più nemmeno gli sconti concessi dalla legge. Inoltre la legge ha regolamentato tutte le promozioni, le vendite e le adesioni ai club del libro. In Francia, grazie a questa legge il libro è il primo prodotto dell’industria culturale. E il successo è stato tale che attualmente è in discussione al Senato anche una legge per il prezzo fisso degli ebook”.

Klaus Wagenbach (Wagenbach, Germania) “in Germania la situazione può essere quasi definita idillica perché già da tempo è stata approvata un’ottima legge”.

Liana Levi (Liana Levi, Francia) “Tutti gli editori devono difendere il prezzo fisso, non solo i piccoli”.

Brigitte Bouchard (Les Allusifs, Francia e Canada) “è soprattutto grazie alla legge sul libro che in Francia si riesce a lavorare, mentre in Quebec la situazione è assai critica, le librerie indipendenti sono quasi in via d’estinzione“.

[altri interventi e il comunicato stampa nella sezione comunicati stampa]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: